Posted by on

ACQUIRENTI SEMPRE PIU’ “GIOVANI”

I dati che emergono dal rapporto sull’immobiliare residenziale dell’Agenzia delle Entrate e ABI, pubblicato il 22 maggio 2018, dicono che nella Provincia di Trieste il 2017 è stato un anno nel quale il trend positivo è continuato con un volume delle transazioni che rispetto il 2016 è salito di un + 8,4%, che corrispondono a più di 3180 transazioni immobiliari. Il 2018 promette bene con un dato nazionale che riguarda il primo trimestre di quest’anno con un +4,9%. Ma il dato più significativo rilevato da un’indagine socio- demografica effettuata dall’ufficio studio di un gruppo immobiliare nazionale riguarda l’età degli acquirenti: infatti con oltre il 53% delle compravendite dove l’età del capo famiglia è inferiore ai 40 anni. Gli acquirenti sono principalmente giovani coppie e coppie con figli, mentre i single sono una percentuale decisamente inferiore.
Naturalmente sono in crescita anche i mutui ipotecari erogati. Per l’acquisto della casa il finanziamento richiesto ammonta a circa € 120.000,00 che corrisponde ad oltre il 70% del valore dell’abitazione e la durata media di un mutuo ormai è di 23 anni. La richiesta maggiore è di alloggi con metrature tra 50 mq e 115 mq e rappresenta più della metà del mercato. In Regione la superfice media per unità residenziale compravenduta nel 2017, risulta pari a 115 metri quadrati, in calo rispetto all’anno precedente sia a livello provinciale che a livello dei singoli comuni capoluogo ad eccezione di Udine. Un dato certo è che ad oggi sono certamente aumentate il numero delle compravendite ma i prezzi sono ancora in discesa. I dati rilevati nel 2017 confermano il trend negativo di prezzi osservato negli ultimi anni anche se contenuto.

Astri Klun
Donna Immobiliare S.r.l.